Contact Us

Use the form on the right to contact us.

You can edit the text in this area, and change where the contact form on the right submits to, by entering edit mode using the modes on the bottom right. 

         

123 Street Avenue, City Town, 99999

(123) 555-6789

email@address.com

 

You can set your address, phone number, email and site description in the settings tab.
Link to read me page with more information.

A CARNEVALE OGNI PERSONAGGIO VALE: GIOCHI TEATRALI E ASCOLTO MINDFUL PER PARLARE CON I BAMBINI DELLA LORO IDENTITA'

Blog

A CARNEVALE OGNI PERSONAGGIO VALE: GIOCHI TEATRALI E ASCOLTO MINDFUL PER PARLARE CON I BAMBINI DELLA LORO IDENTITA'

Lavinia Costantino

Il Carnevale, come Hallowe’en, è una festa amatissima dai bambini, ma può servire anche a noi grandi per aiutarli a parlare della loro identità, dei desideri, e delle parti più in ombra- vi ricordate i miei suggerimenti per chiacchierare di grandi e piccole paure in occasione del 31 Ottobre? Potete ripescarli qui, oppure procedere direttamente a vedere come questo Carnevale possa aiutarvi a scoprire meglio il tema dell’identità con il vostro bambino.

Dietro il Carnevale, infatti, c’è molto più che coriandoli e orridi spray schiumosi: semel in anno licet insanire, dicevano già i Romani per spiegare come mai, almeno una volta all’anno, fosse lecito e anzi giusto fare qualcosa che andasse contro alle regole, o anche “uscire da se stessi”, cioè trasformarsi almeno un po’ e permettere alle parti di sé, che meno spesso si manifestano nella quotidianità, di uscire a farsi una passeggiata alla luce del sole e osservare come ci sentiamo quando siamo un po’ diversi dal solito.

Come scegliere insieme la maschera di Carnevale per bambini creativi e consapevoli:

Prima che si avventi su quella tutina integrale in puro rayon che lo trasformerà in supereroe - uguale ad altri 750.000 - hai ancora una possibilità in questi giorni: chiacchiera con lui/lei per capire in che cosa desidererebbe trasformarsi per un giorno, se ne avesse la possibilità.

Non è detto che sia facile e spontaneo per tutti avere un’idea in merito (tu sapresti rispondere facilmante a questa domanda?!), ma qui ci sono alcuni spunti che puoi usare per favorire il passaggio da un’immagine magari preformata e stereotipata di maschera dei sogni, a qualcosa di pià personale e creativo.

Siccome i bambini funzionano meglio tramite la comunicazione non verbale e creativa che attraverso lunghi e tortuosi discorsi, i giochi che ti propongo sono tratti dal repertorio che uso nelle classi di teatro e negli incontri individuali di narrazione in terapia, ma… attenzione! Funzionano al meglio se anche tu ci metti del tuo, cioè se attivi un ascolto del tuo bambino aperto, curioso e non giudicante ;)

Riservatevi un’oretta insieme e scegliete una tra queste opzioni (ricordando che una al giorno toglie il costume di rayon di torno!)

  • scarica un semplice pattern per una maschera in carta e giocate a decorarla insieme: il collage è fantastico in questo perché permette di aggiungere elementi tridimensionali che vi aiuteranno a creare un’identità unica e speciale. Se i bambini sono piccoli, puoi creare tu preventivamente degli elementi come ciglia, capelli, occhi. Mi raccomando, usa carta di riciclo!

  • chiedi ai bimbi di disegnare un vero e proprio modellino del costume che si immaginano, invogliandoli in particolare ad investire su elementi unici tratti dalla loro immaginazione: a cosa serve quel mantello alla principessa? E’ fatto di nuvole o di zucchero filato? Che cosa mangia questo dinosauro e in che habitat vive? Ogni dettaglio tramite cui il bambino darà corpo alla sua immaginazione ti racconterà tanto della sua identità, dei suoi sogni e desideri.

  • disegnate diversi super eroi o creature dotate di poteri magici - se anche il bambino tendesse a riprodurre modelli che già esistono non disperare perché abbiamo un jolly: dopo averli disegnati tutti, tagliateli a mo’ di puzzle e giocate a comporre delle nuove creature che possano assumere differenti caratteristiche e poteri.

Non è detto che alla fine di questi giochi il tuo bimbo non desideri ancora con tutto se stesso vestirsi come il personaggio del momento, ma credimi: avrà esercitato quel muscolo chiamato creatività e tu avrai scoperto qualcosa di nuovo su di lui.

Carnevale: come renderlo una festa per tutta la famiglia

Ora però propongo anche a te un esercizio di follia nei giorni del Carnevale, che ti permetta di vedere come ti senti nei panni del genitore creativo e consapevole - chissà mai che ti piaccia da matti questo nuovo modo di essere papà o mamma ;)

Scegli un esercizio di creatività carnevalesca tra questi, tutti sperimentati peraltro da Sabina di Zigzagmom, che è sopravvissuta all’esperienza ed è in splendida forma:

  • per i bambini è importante condividere un’esperienza creativa e ludica con voi, perché non sempre ne hanno l’occasione: avete mai pensato di travestirvi tutti insieme? Darete ai vostri piccoli la possibilità di osservare che anche mamma e papà sanno giocare e trasformarsi, e per voi sarà un’occasione per D I V E R T I R V I con loro! Qui le zigzag idee

  • per allontanare lo spettro dell’acquisto dell’Orrido Costume da Clone di Supereroe di cui sopra, risparmiare due soldini, fare bene all’ambiente e potenziare varie competenze oculo-manuali, creative e motorie (vostre) e dei piccoli, perchè non aiutarli a creare un costume di Carnevale fatto in casa?! Qui altri suggerimenti, sempre di Sabina.

  • Ora uscite per strada, sfilate, lanciate coriandoli, ballate e fate foto. E poi, riguardandole, chiedetevi: ma come mi sento, quando mi lascio andare e faccio qualche piccola follia?

Prima di salutarci vi chiedo ancora tre cose: lasciatemi un commento per raccontarmi ups&downs di questa esperienza; condividete questi suggerimenti creando lo scompiglio creativo nelle chat dei genitori, e ricordate che i vostri bambini non staranno sicuramente peggio di quando io venni vestita da Raissa Gorbaciova.