Contact Us

Use the form on the right to contact us.

You can edit the text in this area, and change where the contact form on the right submits to, by entering edit mode using the modes on the bottom right. 

         

123 Street Avenue, City Town, 99999

(123) 555-6789

email@address.com

 

You can set your address, phone number, email and site description in the settings tab.
Link to read me page with more information.

TEATRO E MINDFULNESS: CREATIVI E CONSAPEVOLI CON "VA IN SCENA LA MINDFULNESS"!

Blog

TEATRO E MINDFULNESS: CREATIVI E CONSAPEVOLI CON "VA IN SCENA LA MINDFULNESS"!

Lavinia Costantino

Creatività e consapevolezza: ecco le due risorse essenziali, che pratico da una vita, e che ti avrei portato in dono per la tua nascita se fossi stata una delle dodici fatine invitate ai festeggiamenti.

Si, lo so, c’è la Fatina dell’Amore che è sempre la preferita di tutti. E quella del Successo, anche lei va forte. Quella della Salute, ci mancherebbe. Ma credimi: è difficile maneggiare qualsiasi dono e tenere in equilibrio qualunque percorso, se ci manca la centratura che ci dà la consapevolezza, ed è difficile affrontare la quotidianità con tutte le sue sfide senza una bella dose di creatività!

Poco male, quindi, se leggi queste righe a tot anni dalla tua nascita e pensi che queste risorse proprio non ti siano state date, o che invece tu stia da quel dì provando a svilupparle ma… che fatica!!!

Perchè dal 2019 creatività e consapevolezza sono due doni che puoi farti da solo, seguendo il percorso di Teatro e Mindfulness che ho progettato e condurrò in Semplicemente Spazio!

Teatro e mindfulness: i reading

I reading sono occasioni in cui tu stai seduto bello comodo sul tappetino, mentre io ti conduco in un percorso di ascolto di sé e consapevolezza attraverso letture poetiche e momenti di pratica.

Si tengono il venerdì sera, perché vogliono essere una coccola dopo una settimana intensa, e prepararti a qualche giorno di relax.

Per quest’anno trovi:

  • Il male di vivere ho incontrato, ma l’ho incontrato con gentilezza!

    Ti sembra di capire molto bene cosa intendesse dire Montale quando ha scritto questo verso, e stai cercando un modo, accessibile e quotidiano, per prenderti cura di emozioni e stati d’animo spiacevoli o pesanti? Dedichiamoci un tempo in cui la pratica incontra la suggestione poetica, per accompagnarci a sedere accanto alle nostre ansie, ai malesseri e a ciò che ci mette a disagio, non opponendo resistenza ma approcciando tali esperienze sostenuti dalle parole dei vati e dalle pratiche di gentilezza amorevole.

    Venerdì 25 Gennaio 2019 dalle 20.30 alle 21.30

  • La verità, vi prego, sugli amori!

    Che siamo in coppia, single, genitori, fratelli, innamorati del nostro lavoro, che ci sentiamo soli e aridi o ancora confusi e strattonati da diverse passioni, una cosa è certa: nessuno di noi è immune dall’amore, e dai mille echi e movimenti che genera dentro di noi.

    Doniamoci un tempo di pratica e suggestione poetica per guardarci dentro e ascoltare l’amore che ci abita, in tutte le sue forme e stratificazioni, offrendo a noi stessi, come primo pegno amoroso, la possibilità di esplorare ciò che suscita in noi, con uno sguardo attento e gentile.

    Venerdì 1 Marzo 2019 dalle 20.30 alle 21.30

Teatro e Mindfulness: i workshop

E qui ti tocca venire in abbigliamento un po’ sportivo e sapere che ti alzerai dal tappetino! Che ti muoverai, e si muoveranno le tue emozioni. Che praticherai presenza e ascolto insieme all’altro. Insomma i workshop sono una palestra in cui, tramite giochi teatrali, spunti drammaturgici e attività tratte dal training d’attore, porteremo nel quotidiano ciò che la mindfulness ci insegna, e scopriremo la qualità, super mindful, della curiosità.

Per quest’anno trovi:

  • Aspettando, godrò?! Vivere il tempo dell’attesa tra Samuel Beckett e la mindfulness

    Se dovessimo spiegare, in modo estremamente intuitivo, cos’è o a cosa serve la mindfulness, potremmo suggerire l’immagine di una persona che  aspetta il proprio turno in posta godendo di ciò che accade in quel momento, senza rifugiarsi immediatamente nella consultazione dei social o senza infiammarsi per l’esasperazione. E’ probabile tuttavia che questa immagine non corrisponda a quasi nessuno di noi umani: ed è per questo che possiamo allenare la nostra capacità di stare nel vuoto e nel tempo dell’attesa, in un workshop che riunisce giochi teatrali, elementi di training d’attore e improvvisazioni legate all’opera beckettiana, alla pratica di ascolto e di consapevolezza della mindfulness.

    Sabato 2 Marzo 2019 dalle 10.00 alle 13.00

  • Un tram chiamato desiderio: si, ma chi lo guida?! Riprendere il timone dei propri sogni, accompagnati da Tennessee Williams e dalla mindfulness

    Spesso pensiamo che siano le emozioni difficili a portarci a comportamenti di cui poi possiamo pentirci, invece spesso rimaniamo imprigionati anche dalle nostre passioni, dagli obiettivi, dai desideri, lanciati a tutta velocità in un futuro pieno di aspettative, ma che talvolta pare uscire dai binari o andare su una strada tutta sua, facendoci sentire spiazzati e persi.

    Tramite giochi teatrali, attività tratte dal training d’attore e improvvisazioni legate all’opera di Tennessee Williams, uniti a momenti di ascolto e consapevolezza mindful, andremo alla ricerca della nostra bussola interiore per rimettere a fuoco la rotta verso i nostri desideri. 

    Sabato 23 Marzo 2019 dalle 10.00 alle 13.00

Qui la diretta con Carolina Traverso: