Contact Us

Use the form on the right to contact us.

You can edit the text in this area, and change where the contact form on the right submits to, by entering edit mode using the modes on the bottom right. 

         

123 Street Avenue, City Town, 99999

(123) 555-6789

email@address.com

 

You can set your address, phone number, email and site description in the settings tab.
Link to read me page with more information.

Lavinia-Costantino-corsi-formazione-Milano-Monza.jpg

Chi sono

 
primo piano lav con drago.png

Mi chiamo Lavinia Costantino; sono attrice, formatrice teatrale, danzaterapista ed esperta nell’utilizzo della narrazione e dello storytelling in ambito terapeutico.

Lavoro con bambini e adolescenti, con adulti in formazione continua, e con persone in situazione di fragilità come disabili, pazienti psichiatrici e anziani, progettando e conducendo percorsi individuali e di gruppo in cui l’esperienza creativa supporta la crescita, il cambiamento, e gli eventuali altri percorsi terapeutici già in atto.

In particolare, il mio lavoro affonda le sue radici nell’espressività corporea e nelle tecniche di narrazione orale, e il mio approccio pedagogico e terapeutico è informato ai principi di ascolto non giudicante, autoconsapevolezza e gentilezza amorevole tratti dalle pratiche di mindfulness e meditazione.

 

FORMAZIONE, ESPERIENZE E OBIETTIVI PROFESSIONALI

Lavinia-Costantino-Tatro-in-Carcere.jpg

Learn the rules like a pro, so you can break them like an artist.

Pablo Picasso

Quando avevo sette anni, senza nessuna avvisaglia genetica data da altri artisti in famiglia, ho annunciato che avrei fatto l’attrice, “per poter vivere molte vite in una”. Per i miei genitori si è aperto un decennio di intensi spostamenti per accompagnarmi a corsi di teatro, di circo e di improvvisazione, che si sono conclusi con il diploma di attrice presso QuellidiGrock a Milano, la scuola che ha segnato il mio percorso artistico in direzione di un teatro fisico più che di parola.

Contemporaneamente, ho conseguito la laurea in Storia del Teatro presso l’Università di Pavia, sotto la guida del prof. Sisto Dalla Palma, con una tesi sperimentale sulle buone pratiche di teatro in carcere, elaborata dopo aver collaborato con la onlus inglese Escape Artists a Cambridge, UK. Ho proseguito con una laurea specialistica in Storia della Danza, approfondendo gli aspetti in comune tra le tecniche somatiche e la ricerca coreografica contemporanea.

Gli anni di studio e lavoro negli Stati Uniti e nel Regno Unito mi hanno permesso di conseguire il Certificate of Proficiency in English, attestante il bilinguismo, e di poter così lavorare come attrice in compagnie di teatro ragazzi attive a livello nazionale, con repertorio sia in inglese che in italiano.

Il teatro per ragazzi e i percorsi artistici dedicati alle utenze fragili sono diventati la mia ambizione professionale: mi sono specializzata come educatrice teatrale seguendo una specifica formazione del Piccolo Teatro di Milano, e nel 2012 mi sono diplomata danzaterapista secondo il Metodo Fux.

Negli stessi anni, ho affiancato dei formatori aziendali, occupandomi di tecniche di comunicazione non verbale per il personale d’azienda: questo mi ha aiutato a scoprire che tutti, dai bambini ai manager, ci arricchiamo e diventiamo più efficaci quando impariamo ad utilizzare creatività ed emozioni come risorse produttive.

Ogni adulto creativo è un bambino sopravvissuto
— Ursula K LeGuin

Mentre la danzaterapia mi permette di lavorare efficacemente tramite i linguaggi corporei, su gruppi anche numerosi, per le sedute individuali trovo più efficace affidarmi alle tecniche di narrazione e di racconto orale: presso Creative Therapies (Glasgow, UK) e Human Givens College (London, UK) mi sto formando e continuerò a specializzarmi sull’utilizzo della narrazione nei percorsi terapeutici.

Con il passare degli anni ho compreso sempre più che non contava solo quale strumento usavo, ma anche come lo proponevo: per questo ho approfondito la mia personale esperienza decennale come praticante di yoga e meditazione, formandomi presso Mindful Schools (USA) come Mindful Educator per bambini e ragazzi. Questo approccio, accogliente ma radicale e rigoroso, elaborato da Jon Kabat Zinn presso l’MIT di Boston, mi permette di strutturare degli interventi in cui i linguaggi artistici diventano veicolo per incontrare il proprio limite con gentilezza, promuovere la resilienza e favorire lo sviluppo di pattern comportamentali più efficaci.

Negli ultimi ho scelto di focalizzare le mie energie sulle collaborazioni che più mi permettono di crescere e di approfondire il mio lavoro.

Lavinia-Costantino-chisono.jpg